Categorie
foto quarantena

Bambini, figli, emozioni

Non sono bravo a scrivere, quindi preferisco usare altri mezzi, anzi un altro mezzo. La macchina fotografica. Non che sia bravo intendiamoci, ma la fotografia è la forma di espressione più vicina a me. Siamo stati in casa quasi due mesi, coi nostri bambini. Anche per loro è stato un turbinio di emozioni diverse ed un esperienza in qualche modo unica. Credo non sempre felice come può sembrare in apparenza per loro. Si sono scontrati con emozioni e paure nuove. Ho cercato di catturarle, non so se ci sono riuscito, ma questo è un periodo da ricordare.

7 risposte su “Bambini, figli, emozioni”

Siccome di fotografia sono davvero ignorante, quando giudico posso farlo solo per mezzo delle emozioni che le immagini mi suscitano. Che siano tecnicamente belle, francamente, non so se lo si possa mettere in dubbio, ma se così fosse ci vorrebbe un esperto.
Per quel che mi riguarda faccio quello che faccio quando guardo i quadri di un pittore che non conosco (e anche lì…con la pittura, non sono uno che ne capisce…), e se mi provoca emozioni dico: bello. In caso contrario faccio un po’ di facce tipo “boooh”.
Queste immagini mi emozionano e, come ti ho detto anche in un altro commento, mi raccontano qualcosa, mi portano dentro i momenti vissuti dalle tue bimbe. E quando uno sa raccontare così può fare a meno di saper scrivere.

Grazie Manu , alla fine fare una foto tecnicamente perfetta ma che nn suscita emozioni, per me non è una bella foto. La stessa cosa per qualsiasi forma d’espressione, che sia la pittura, la scrittura o la musica. C’è chi dice che Lars Ulrich tecnicamente valga poco…ma ha raggiunto i livelli che sappiamo per la sua capacità di aggiungere più emozioni e patos alle canzoni. Nel mio piccolo molto piccolo, se riesco ad emozionare anche una sola persona con le mie foto sono felice.

Sono foto bellissime e molto originali. Sei riuscito a staccarti dall’occhio tradizionale del padre e del marito e lo stesso hanno fatto tua moglie e le tue care ragazze. Siete stati tutti bravissimi davvero, professionali ed emozionanti insieme!

Tutto in questo zona6 ci dice che siamo più maturi… Cioè, non poteva essere un zona4 ecco. Non so, negli scritti, nelle foto… Ci leggo una decina di anni in più per ognuno di noi. E una manciatina di figli… (non solo perché compaiono nelle foto)

Comunque, Gian, la tua immagine ( o avatar o come si chiama…quella in cui bevi dal corno insomma), è la stessa del Gian che commentava in Zonacinque…che robe…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *